LA NUOVA KOLORAZIONEN
i dettagli




       

La memoria collettiva, a volte, gioca brutti scherzi quando per anni si vedono immagini stilisticamente simili, si finisce per dare per scontato che siano sempre state così e che non ci possano essere alternative... Ma è davvero questa la verità dei fatti, così come sono andati veramente?

La leggenda infatti narra che Sturmtruppen siano nate in una buia e tempestosa notte, dalla mente malata di un autore (Bonvi) che, non avendo niente di meglio da fare, prese un foglio (fine Art, ovviamente), un pennino, china nera, e, senza nemmeno passare dalle matite, gettò sul foglio i primi graffianti segni di quello che sarebbe diventato uno dei più divertenti e discussi fumetti dell’ ultimo mezzo secolo: le Sturmtruppen, appunto.

Certamente la diffusione fu immediata e per questione di tempistiche (e di costi!) e di utilizzo,  il processo venne sintetizzato e ridotto alla diffusione massiva in bianco e nero.


Ma Bonvi, come ricorderanno i più,  non era soltano un bravo disegnatore, un eccellente autore ed un assiduo frequentatore delle osterie bolognesi,  ma era anche un animatore: i cartoni animati di Sturmtruppen andati in onda durante il programma Super Gulp! fumetti in tv erano infatti a colori.

E’ da qui, infatti che parte la rielaborazione e la riscoperta di questo mondo.


Grazie infatti al minuzioso lavoro di archivio di questi anni, abbiamo scoperto un metodo di colorazione figlio dell’esperienza accumulata da Bonvi nel mondo dell’animazione che abbiamo definito “a strati ”, effettuato cioè sui lucidi trasparenti che si sovrappongono a sfondi sfumati.

A questo è stato applicato un filtro digitale che ripropone l'effetto "moiré" tipico dei procedimenti di stampa di alcuni anni fa...per non tradire appunto la storicità dell' opera.

Grazie anche al nostro Editore, che per primo ha creduto in questo mastodontico progetto, abbiamo quindi trovato insieme il punto di partenza per  attualizzare e colorare coerentemente tutte le 5865 strisce e tavole dell’Opera Omnia di Bonvi, come forse l’autore stesso le avrebbe voluto realizzare.

Informazioni


Link:

- CONTATTACI -

SEI INTERESSATO A BONVI E
AI SUOI PERSONAGGI?
SCRIVICI!